Quad 303 - ARG-audio sito

ARG-audio
Vai ai contenuti
Quad 303          riparazione-revisione
Quad 303 amplificatore

Dati Tecnici :

Power output: 45 watts per channel into 8Ω (stereo)
Frequency response: 30Hz to 35kHz
Total harmonic distortion: 0.1%
Input sensitivity: 0.5V
Signal to noise ratio: 100dB
Speaker load impedance: 4Ω to 16Ω
Dimensions: 120 x 159 x 324mm
Weight: 8.2kg
Il Quad 303 è ancora oggi ritenuto un finale molto musicale e di discreto interesse storico/collezionistico.
Utilizza gli intramontabili 38494/2N3035 per una potenza di 45 Watt/ch su 8 ohm.
Purtroppo come spesso accade , questi finali o più in generale , queste elettroniche subiscono interventi di ogni genere che vanno da semplici riparazioni improvvisate a Up-Grade imbarazzanti o come nel caso del  QUAD 303 veri e propri stravolgimenti del circuito conservando a questo punto  solo il trasformatore e telaio … a mio vedere del tutto insensato !!
Questo amplificatore è talmente semplice che replicarlo   EX-novo che sarebbe la strada migliore per sperimentare tutte le varianti possibili su questo circuito.
Il QUAD 303  usa nello stadio finale i tanto discussi 2N3055 : il transistor finale per antonomasia, usato in ogni dove e che ha aperto la via dell'alta fedeltà a stato solido sul finire degli anni 60,  ma a suo tempo guardato con sufficienza.  Un transistor nato per impieghi generali, usatissimo negli alimentatori stabilizzati e in alta fedeltà .
Il 2N3055 fù concepito nei primissimi anni 60 (in RCA fù presentato  già nel 1961,  sebbene con un costo previsto all'epoca assai alto) e che durante gli anni 70 fù sbeffegiato e snobbato perchè ritenuto "poco HIFI".
Nel Quad 303 trova forse la sua massima espressione a riprova che le sue prestazioni sul campo sono la dimostrazione che fin troppo spesso si accantonano delle strade senza averle perlustrate a sufficienza, difatti moltissimi amplificatori dotati del 2N3055 non sono passati alla storia come primi della classe...anzi, ma alcuni , pochi, hanno detto al mondo che se si sa usare il 2N3055 diventa un difficile rivale e Il Quad 303 è uno tra i "massimi esponenti" .
Molto è stato detto  sul Quad 303 ed è stato di fatto l'ampli cha ha (per carattersitiche circuitali) saputo trarre il massimo da questo transistor, e mi pare che sia difficile poter affermare il contrario.
Il Nad 3020, osannato oltre il limite della decenza ( a ragione comunque ! ) , usa per il ramo positivo proprio il 2N3055, unitamente al ben più recente suo complementare MJ2955, stesso discorso per il Musical Fidelity A1 .

Quad 303 pcb
Come dicevo poco sopra, il Quad 303 è stato uno degli amplificatori Vintage più modificati...non a caso anche questo esemplare ha subito la stessa sorte di molti di loro.
Un canale non andava e l’altro suonava talmente male che avrei preferito non andasse come l’ altro  !!!
Si può vedere la scheda preamplificatrice e la scheda PSU dove c’erano due cavi dissaldati.
Risaldati i cavi mi viene in mente un detto:
NON E’ MAI COSì SEMPLICE COME SEMBRA…
Non a caso, ma già era in preventivo, il problema non era li.
Analizzando bene il funzionamento e il circuito sono emersi una serie di danni concatenati a causa di un tentativo di Up-grade finito male:
Nello stadio finale su 4 transistor ne funzionavano solo 2 e malissimo, infatti dopo poco hanno ceduto.
Nelle schede Pre vi erano dei transistor che “slittavano”  e alcuni erano bruciati .
Mancava il collegamento a massa delle schede pre e vi era un collegamento che portava in corto la sezione finale, sicuramente la causa dei danni concatenati avvenuti.
A questo per cominciare ho dissaldato tutti i transistor dalle schede preamplificatrici e dopo averli testati ho sostituiti quelli che servivano , ma il risultato è che avevo sulle due schede una diversa configurazione di transistor, dove alcuni erano originali e alcuni nuovi ..ho preferito a questo punto per mantenere una simmetria elettrica tra le due schede pre, sostituire tutti i transistor in entrambe le schede in modo da avere due schede con le stesse caratteristiche e che si comportassero in modo uguale.
Anche i condensatori elettrolitici hanno seguito la stessa sorte per la serie: a mali estremi ...estremi rimedi…
Il condensatore in ingresso è ora un ottimo “muse” NP al posto del tantalio, mentre gli altri sono dei Panasonic FC .
Terminato questo primo punto , ho provveduto a sostituire tutti i finali compreso il transistor di potenza  che essendo anche lui in corto mandava la tensio di alimentazione a circa 80 V. !!   Dopo le varie riparazioni ho provveduto alla calibrazione come da manuale .
Al termine della riparazione è stato provato ed ha sfoggiato una ritrovata voce ...davvero notevole !


Quad 303 schede revisionate
Sostituti dei Transistor/Diodi originali

TR1: 38494 - 2N3055
TR2: 38494 - 2N3055
TR3: 40411 - MJ802
TR100: BC154 - BC560 BC214C
TR101/TR107: BC109 - BC109 BC237C BC184K
TR102/TR103: U17219 - BC546B ZTX304
TR104: U17229 - BC556B ZTX504
TR105: 38496 - BC461 2N5322
TR106: 38495 - BC441 2N5320
TR200: U17229 - BC556
TR210: 38495 - BC441
MR 100/101/105/106/200 :  IS920TB - 1N4148
 
Quad 303 transistor finali
Copyright © 2007 - 2020 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2007
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti