revisione riparazione NAD 6050C - ARG-audio sito

ARG-audio
di Argenti Giovanni Milano
Vai ai contenuti
NAD  6050C         Revisione - Taratura
DATI TECNICI:
Sistema di tracce: 4 tracce, 2 canali stereo
Velocità del nastro: 4,76 cm / s
Testine: 1 x registrazione / riproduzione, 1 x cancellazione
Motore: servo DC
Tipo di nastro: tipo I, CrO2, metallo
Riduzione del rumore: B, C
Wow e Flutter: 0,04%
Anno: 1981
Il registratore NAD 6050C ha 2 testine, contatore del nastro meccanico a 3 cifre, selezione manuale del tipo di nastro e in grado di gestire nastri normali, Cr2O e Metal, trasporto a singolo Capastain a cinghia. Registratore a cassette con caricamento frontale , scomparto cassetta situato sul lato sinistro del registratore. L'espulsione del nastro viene azionata meccanicamente . I misuratori di livello utilizzati sul 6050C sono misuratori di lettura di picco digitali . Comandi soft-touch per la selezione delle funzioni di trasporto .Il tipo Dolby C utilizzato nel 6050C fornisce una riduzione del rumore di 20 dB oltre i 1.000 Hz circa, raddoppiando completamente la quantità fornita dal tipo B. presente anche il Il filtro MPX che assicura un'adeguata elaborazione Dolby dei programmi stereo FM.  Per effettuare registrazioni dal vivo, questo deck dispone di 2 ingressi microfono per collegare microfoni con un connettore jack. Per l'ascolto indisturbato viene fornito un connettore jack per un paio di cuffie stereo.
Questa riparazione-revisione comincia proprio da qui ... le solite cinghie da sostituire...
Operazione non complessa da fare, ma serve avere bene a mente tutti i passaggi necessari ed eseguirli correttamente e scrupolosamente .
La meccanica è semplice e di impostazione classica , ovvero un motore generoso che fa muovere tutto , singolo capstain .  C'è da dire che le cose semplici sono le migliori e in questo caso trova il suo fondamento : con un motore che mette in moto tutti gli "argani" della meccanica sarà impossibile avere un asincronismo dei movimenti che in talune piastre molto più evolute creano problemi abbastanza perniciosi . Il sistema a singolo motore è talmente ignorante che non darà mai problemi , ma di contro non gli si può chiedere prestazioni da fuoriclasse. ( e la storia della coperta corta....)
In alto a sinistra la meccanica parzialmente rimontata dopo essere stata controllata, pulita e lubrificata secondo necessità , mentre a destra possiamo vedere il volano del albero Capstain ripulito dai residui e successivamente trattata la superficie di contatto con la cinghia , stesso discorso per la puleggia del motore anch'essa pulita accuratamente e poi trattata per tornare meglio che da nuova.  Il passo finale e mettere delle BUONE cinghie ! vale a dire della misura giusta, ma soprattutto di qualità ( il 95% delle "cinesi" sono semplici "elestici" neri )
Questo registratore NAD era fermo da moltissimo tempo perche non più funzionante ,ma fortunatamente non fù buttato via ( tragica fine di molti suoi simili ) , quindi effettivamente non ne conoscevo il suo stato di funzionamento preima di procedere con la sostituzione delle cinghie .  La meccanica è ora tornata nuova ed pronta per far scorrere km e km di nastro per il nostro piacere ... se non fosse che...
Lo step successivo era la taratura, ma volendo dare una rinfrescata all'elettronica prima di procedere, ho sostituiti i condensatori elettrolitici da 1µF , 0.47µF con condensatori  Kemet R82 in poliestere ( quadratino bianco ) , mentre i due sul percorso segnale da 4,7µF con dei Wima poliestere ( quadratino rosso )   . Questa operazione è utile perchè i condensatori elettrolitici a bassa o bassisima capacità per un discorso prettamente fisico, sono i primi a cedere e a dare problemi : non è raro trovare un condensatore elettrolitico da 0,47µF che pur mantenendo la sua capacita si trasforma in una resistenza dato l elevato ESR che va ad assumere , inoltre attualmente non ha senso usare un condensatore simile , meglio usare un poliestere che ha molti pregi in più rispetto a un condensatore elettrolitico di pari capacità sopratutto sul percorso del segnale !!

Terminata le revisione all'elettronica si è passati alla taratura secondo quanto prescritto dal manuale , ovviamente si è svolta secondo quanto previsto e la piastra ha risposto in modo egreggio  sfoderando un suono che francamente mi ha stupito molto ...non pensavo suonasse così bene , ma molto bene !!  se non fosse che ....

Queste piastre NAD sono "famose" per essere delle ottime "suonatrici" , ma sono altrettanto famose per avere delle meccaniche fragili , molte di queste piastre vedrete che sono vendute guaste, per ricambi, non funzionanti o da revisionare ...tutte perche hanno un problema congenito alla meccanica che le rende inutilizzabili . Questa piastra sta cominciando ad accusare il problema anche se la meccanica funziona ancora , ma i sintomi ci sono : a volte non si riesce ad attivave meccanicamente il play .
Il problema è stato gia individuato e risolto.... a breve con gli aggiornamenti  ...




Copyright © 2006 - 2022 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2006
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti