AVO Mark IV - ARG-audio sito

ARG-audio
Vai ai contenuti
AVO  Mark 4           Restauro - Riparazione

Un eccellente strumento di misura, sicuramente tra i migliori di "vecchia scuola" insieme al fratello VCM163  .  In questa macchina ritroviamo il test per ottenere una lettura della mutua conduttanza a lettura diretta tramite il collaudato circuito di backing off  che bilancia la deflessione dovuta alla corrente anodica stazionaria alle condizioni di prova desiderate prima della misurazione della mutua conduttanza . Si noterà che la corrente che scorre in questo circuito "di arretramento" è simile nella forma d'onda, ma esattamente opposta in fase alla corrente anodica, eliminando così qualsiasi ondulazione indesiderata che potrebbe altrimenti diventare evidente quando il misuratore è impostato su una gamma sensibile.

Il pannello con le basi per il test valvole è situato nella parte superiore dell'unità,  comprende 17 portavalvole dei seguenti tipi:
Inglese 4/5 pin. 7 e 9 pin  -  Contatto laterale a 8 pin  -  B7G, B8A, B8B. (o B8G) B9A, B9G, Mazda Octal, B3G - americane a 4, 5, 6 e piccole 7 pin UX, medie 7 pin UX e Octal, Per consentire il test di valvole "flying lead" sono presenti adattatori plug-in per il test valvole nuove o future in modo da adattare il tester per qualunque valvola. I portavalvole sono tutti cablati con i rispettivi pin, secondo la numerazione standard dei pin, in parallelo. cioè, tutti i pin numero uno sono collegati insieme, tutti i pin numero due e così via.
Questa combinazione di cablaggio è associata al noto selettore a più vie "AVO" che consente di collegare uno qualsiasi dei nove numeri di pin standard a uno qualsiasi dei circuiti di prova degli elettrodi nel misuratore delle caratteristiche della valvola, consentendo così qualsiasi combinazione di elettrodi da predisporre per qualsiasi normale portavalvola.

L’apparecchio è in grado di svolgere le seguenti funzioni:
1)      Verificare la continuità del filamento
2)      Misurare l’isolamento tra gli elettrodi a valvola fredda
3)      Misurare l’isolamento tra gli elettrodi a valvola calda
4)      Misurare l’isolamento tra catodo e filamento (nelle valvole a riscaldamento indiretto)
5)      Indicazione rapida di valvola buona o cattiva,utilizzando una scala colorata rosso-verde (cattiva/buona)
        laddove la mutua conduttanza rappresenta il parametro di valutazione
6)      Misurazione della mutua conduttanza (slope o pendio) della valvola,
        laddove l’aumento del voltaggio di griglia applicato è inversamente proporzionale allo “slope” della valvola
7)      Misurazione della corrente anodica nelle valvole ad anodo singolo o multiplo
8)      Identificazione di dati sufficienti per la creazione di grafici su carta delle caratteristiche statiche
9)      Controllo delle valvole rettificatrici e dei diodi sotto condizioni di carico
10)    Misurazione della corrente di gas, limitata a 100µA
11)    Misura anodo fino a 100mA, gm da 0-20 mA


AVO  Mark 4           Restauro - Riparazione
Questo malcapitato MK4 era finito sotto la mani di JAC lo squartatester , dove in modo molto rozzo e molto maldestramente aveva fatto delle prove per riuscire ad utilizzare uno strumento digitale al posto del originale guasto ( o che aveva guastato ) , ma non ci riuscì , anzi è riuscito solo a fare ulteriori danni .  Trovandosi difronte ad un oggetto rovinato ha pensato bene di venderlo ... e pensare che lui stesso mette in guardia sugli acquisti "problematici" su un noto sito di aste  consigliando di rivolgersi a siti qualificati ( come il suo ? ) .
Quando lo ricevetti era in condizioni pietose, tutto arrugginito, guasto e con uno strumento non funzionante , le foto sotto parlano da sole.
I guasti riscontrati erano molteplici e andavano dalle saldature precarie e malfatte dovute a continui "stacca e riattacca"  ai vari componenti sostituiti in modo approssimativo, il rullo selettore pin rotto , strumento di lettura guasto , danni dovuti alla ruggine e all ossidazione sparsi in ogni dove ...in pratica la strada da percorrere era solo una: restauro totale .

Restaurare l MK4 significava smontarlo completamente e procedere anche con una nuova verniciatura .
Smontando tutta la macchina abbiamo potuto procedere con la riparazione per gradi , cominciando dal rullo selezione PIN e dalla sostituzione di 3 basi valvole , ovvero i più usati: Noval 9 e 7 Pin e Octal .  
Qui purtroppo arriva la nota dolente... parte del lavoro svolto su questa macchina è andato perso a causa di un Crash del HD sul vecchio PC , motivo per cui ho atteso così a lungo prima di decidere di pubblicare qualcosa a riguardo, ma non farlo sarebbe stato un vero peccato e comunque con il poco materiale rimasto possiamo fare almeno un confronto sul "Prima e Dopo " .
Come gia detto la macchina è stata smontata tutta , il telaio arrugginito è stato sabbiato e fatto riverniciare a polvere in martellato grigio, tutte le viti originali sono state pulite dalla ruggine tramite elettrolisi e successivamente brunite , quelle del pannello frontale sosno state sostituite e al loro posto sono state messe delle viti in inox.
Tutta la sezione elettronica è stata rivista , aggiornata e riparata in molte sezioni  tra resistenze e condensatori , rifatte un numero di saldature davero elevato , sostituito il pot Set VG , rivisti praticamente tutti i selettori e puliti dal molto sporco e ossido presente

Con il Tube Tester completo e pronto si è proceduto alla taratura come da manuale, ma anche qui ho dovuto rivedere la procedura e ho dovuto "capire" la macchina , fatto ciò la calibrazione è proceduta dando i valori secondo "manuale"  .
Non rimane altro che mostrare le immagini del lavoro terminato in modo "statico" , ma è meglio di niente...
Copyright © 2007 - 2020 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2007
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti