Restauro e revisione Aiwa AD-6700 - ARG-audio sito

ARG-audio
di Argenti Giovanni Milano
Vai ai contenuti
Aiwa  AD-6700         Revisione - Taratura
DATI TECNICI :
Tipo: registratore a cassette singolo compatto a 2 testine
Sistema di tracce: 4 tracce, 2 canali stereo
Velocità del nastro: 4,8 cm / s
Motore: 1 x bobina, 1 x Capstain
Riduzione del rumore: B
Risposta in frequenza: da 20 Hz a 19 kHz   (nastro metallico)
Rapporto segnale / rumore: 45 dB   (dolby C)
Wow e Flutter: 0,04%
Distorsione armonica totale: 1,3%
Ingresso: 75 mV (linea), 0,25 mV (microfono)
Uscita: 0,41 V (linea)
Semiconduttori: 19xIC, 81xtransistor, 60xdiodi, 12xFET, 6xLED
Dimensioni: 450 x 120 x 327 mm
Peso: 9,5 kg
Accessori: telecomando
Anno: 1979
Sistema di arresto automatico: arresto automatico completo
Tempo di azione dello spegnimento automatico: 2 ± 0,5 sec.
Pressione del rullo di presa: 350 ± 30 g (3,43 ± 0,29 N)
Coppia Take-Uo: 50 ± 10 g-cm (490 ± 98 mN-m)
Coppia FF e riavvolgimento: 155 ± 25 g-cm (1519 ± 245 Mn-m)
Tempo di azione di registrazione automatica: 3 ± 1 s
Uscita di riproduzione 0,58 ± 0,06 V (linea)
Rumore di riproduzione:
Meno di 3,5 mV (LH, Dolby Off);
Meno di 1,0 mV (Fe-Cr₂, CrO₂, metallo, Dolby ON)
Uscita Rec./PB: 0 VU ± 1,0 dB (linea)
Distorsione Rec./Pb:
LH, Fe-Cr₂ - meno dell'1,5%
CrO₂ - meno del 2,5%
Metallo - meno dell'1,3%
Rec./Pb S / N: più di 40/45 dB
Separazione canali: più di 30 dB
Crosstalk: oltre 60 dB
Rapporto di cancellazione: più di 60 dB
Errore di visualizzazione del misuratore VU:) VU ± 0,5 dB
Frequenza di polarizzazione: 105 kHz
Risposta in frequenza:
Nastro LH: 20 - 16.000 Hz (25 - 15.000 Hz + 2-3 dB)
Nastro Fe-Cr₂: 20 - 19.000 Hz (25 - 17.000 + 2-3 dB)
Nastro CrO₂: 20 - 18.000 Hz (25 - 16.000 + 2-3 dB
Nastro metallico: 20 - 19,00 Hz (25 - 17.000 + 2-3)
Motore: servomotore FG a 38 impulsi (per cabestano) servomotore CC
Teste: 2 Per Rec./PB: testa Sendust
Per la cancellazione: testa in ferrite a doppia distanza
Ingresso:
Mic: max. Sensibilità di ingresso: 0,25 mV / 200 Ω - 10 k Ω adatto)
Line In: sensibilità di ingresso massima 75 mV? Più di 50 k Ω
DIN: max. Sensibilità di ingresso 0,25 mV / 50 k Ω
Uscita Line Out:
Livello di uscita standard 0,41 V () VU)
Impedenza di carico ottimale: più di 50 k Ω
DIN: Livello di uscita standard 0,41 V (0 VU)
Impedenza di carico ottimale: più di 50 k Ω
Aiwa AD-6700 è un registratore a cassette stereo con riduzione del rumore Dolby B, fu venduto da Aiwa dal 1979 al 1981 con un prezzo di vendita consigliato di $ 750 USD ( una cifra stellare per quel periodo ) . Le caratteristiche principali del' Aiwa AD-6700 sono: 2 testine ( 1 Erase , 1 SUNDUST  Lettura / registrazione) contatore del nastro meccanico a 3 cifre, selezione manuale del tipo di nastro e in grado di gestire nastri normali, CrO2, FeCR e Metal con selezione di equalizzazione manuale , trasporto a singolo cabestano a cinghia . Tipico registratore a cassette a caricamento frontale con scomparto cassetta situato sul lato sinistro del registratore. L'espulsione del nastro viene azionata meccanicamente. E' presente la luce nel vano cassetta.  I misuratori di livello utilizzati sull'AD-6700 sono misuratori di lettura VU ad ago analogico, il V-Meter di sinistra ha anche la funzione di "tempo residuo nastro"  . è presente un indicatore LED di picco . I controlli di trasporto sono gestiti dalla logica di comando .Il sistema Dolby-B riduce il fruscio del nastro sui nastri registrati sull'AD-6700 fino a 10 dB alle frequenze più alte. Per effettuare registrazioni dal vivo, questo deck dispone di 2 ingressi microfono per collegare microfoni con un connettore jack. Per l'ascolto indisturbato viene fornito un connettore jack per un paio di cuffie stereo. Il collegamento ad altri componenti audio per il plaback può essere ottenuto tramite un cavo RCA e la registrazione da una sorgente tramite un cavo RCA. Tutti i principali comandi di trasporto possono essere emessi da remoto con un telecomando wireless optional . L' Aiwa AD-6700 insieme alla sorella a tre testine ( praticamente stessa resa sonora ) AD-6900 sono tra le più musicali e riuscite piastre Deck della casa giapponese .Sentire suonare questa piastra deck è sempre un piacere !!! ... riesce a rendere la musica coinvolgente, naturale , completa ed aperta come solo pochi Deck riescono a fare. Questa piastra ottimamente calibrata e revisionata è riuscita a distruggere una eccellente piastra giapponese dal costo proibitivo ( e ad oggi insensato) che tutti osannano come " la migliore" , ma non è così... e qui ne è uscita con le ossa rotte e dopo una proposta indecente di acquisto l'ho ceduta senza troppi ripensamenti, mentre  questa Aiwa, che fa parte della mia collezione, non sarà mai venduta.
Come spesso accade la causa principale di un malfunzionamento è determinata da un intervento non professionale eseguito senza cognizione di causa.
In questi casi vediamo come un normale intervento di manutenzione ordinaria possa trasformarsi in un intervento più complesso e dispendioso e non sempre i danni "collaterali" sono recuperabili agevolmente  .   Questa piastra cassette , che fa parte della mia collezione privata , era stata "sistemata"  da un sedicente "operatorte"  del settore e a detta sua risultava perfetta.
Ceduta dal vecchio proprietario al sottoscritto dopo mille vicessitudini  , vediamo ora i disastri riscontrati .
La piastra girava malissimo e da una veloce analisi è emerso che le cinghie usate per la "sistemazione" non erano delle giuste dimensioni, in pratica avevano messo delle cinghie a muzzo ... per la serie : Apri il cassetto, cerca tra la rumenta e utilizza cio che trovi ... ma le sorprese non finiscono qua !
Come si può vedere dalle immagini poco sopra , notiamo che il Tire Idler del motore è stato sostituito e in luogo ad uno originale in gomma il pasticcione ha messo a forza un pezzo di plastica bloccato con della colla .   Per arrivare a questa boiata è riuscito anche a rovinare la mola di trazione sul meccanismo di presa della trasmissione della whell tire : un capolavoro !!
Qui a fianco i due particolari tolti dalla meccanica  : si vede la molla accorciata e snervata e il pezzo di plastica che doveva svolgere la funzione di Tire Idler .

Nelle immagini sotto vediamo invece il Tire Idler e la Wheel Tire sostituite con componenti adeguati , il Tire Idler non trovando un componente di buona qualità ho provveduto a farlo personalmente ottenendo un componente di gran lunga più preciso rispetto a quanto offerto dal mercato .  La molla è stata anch'essa sostituita con una simile per dimensioni e carico a quella originale.
Il passo successivo è stato quello di sostituire tutte le cinghie errate messa in precedenza .  In foto rende poco l'idea, ma il motore Capstain è davvero imponente , sicuramente fatto per durare a lungo a differenza dei componenti usati negli anni a seguire .  Altro problema riscontrato era la pulsantiera che non rispondeva bene ai comandi : smontata e pulita dall ossido ha ripreso a funzionare come in origine .  Sostituita anche la luce vano cassetta che era bruciata.
Queste stupende elettroniche, benchè siano state costruite per essere "eterne", non si sottraggono al incessante passare del tempo :  anche loro hanno bisogno di un attenta manutenzione , soprattutto dopo 40 anni passati più o meno bene .  Pensare di utilizzare, ascoltare e giudicare una simile elettronica senza che essa abbia avuto una revisione generale ( compresa una adeguata taratura ) è del tutto folle ... , Proviamo a pensare cosa può "combinare" un elettrolitico vecchio di 40 anni con un ESR alle stelle sul percorso del segnale ( e non solo li ! ) e nel complesso che tipo di suono può dare un elettronica completamente fuori taratura : della sua voce originale e giovane non rimane più nulla , o quasi...
Questa è una premessa che va fatta sempre , ovvero , se volete un elettronica vintage dovete entrare in un ottica differente rispetto al prodotto nuovo appena uscito di fabbrica , occorre un approccio differente se si vuole percorrere questa strada .  Detto questo , come era prevedibile, ho proceduto con un recap completo anche per via dei risultati ottenuti con il Ponte LCR professionale e relativi cavi Kelvin di test : non ho trovato un solo condensatore in buone condizioni...
Questa è la sezione di alimentazione principale, qui sono stati sostituiti tutti i condensatori andando ad usare i Panasonic serie FC e dove possibile i Wima poliestere in luogo degli elettrolitici. Questa è l' unica "licenza poetica"  adottata per il restauro di questa Aiwa . L'unico condensatore non Panasonic FC è il C da 3.300 uF 50v che va ad alimentare la sezione di logica cotrollo, ma li non serviva un condenstore con caratteristiche particolari.
Come anticipato il recap è stato totale, tutte le schede sono state svecchiate e ottimizzate utilizzando condensatori nuovi che hanno prestazioni decisamente migliori rispetto agli originali , questo vale anche soprattutto per l utilizzo di condensatori plastici al poliestere in luogo agli elettrolitici sul percorso del segnale .
Qui potete osservare i molti Panasonic FC affiancati dagli ottimi Wima.

I lavori di ripristino meccanico-elettronico sono terminati, ora arriva la parte più delicata : La taratura !  che su questa piastra non è delle più "rapide" ed agevoli , difatti  sono molti i punti da verificare misurare e tarare a differenza di molte altre piastre che possono risultare più "immediate" .  Questo a dir il vero è un pregio perchè ci consente di fare una taratura davvero fine su ogni parametro e questa è solo la riprova della qualità complessiva dell' Aiwa AD6700 .

La piastra Aiwa è stata Tarata secondo service manual  andando a rispettare scrupolosamente ogni taratura richiesta dal manuale , ma sopratutto sono stati utilizzati  Test Tape ORIGINALI !! che hanno caratteristiche ben precise e sono certificati : utilizzare nastri "alla buona" venduti su Ebay dal mammalucco inglese ( ad esempio ) è solo l ennesimo errore che si può fare .
Pensare di allineare un Tape Deck con un nastro registrato da un altra piastra senza sapere in che condizioni sia è sbagliatissimo e può produrre sono un pessimo risultato, ma sopratuttto la piastra "casalinga" non ha le caratteristiche richieste per produrre un Test Tape  : il nastro per la calibrazione deve essere registrato in mono e full track ... per innumerevoli motivi ( salvo alcune traccie ) .
Inoltre servono le attrezzature adeguate e le competenze - esperienza ,  qui più che mai.

Questa stupenda piastra è famosa per due cose che posso solo confermare : la prima è il "disordine" con cui è realizzata, possiamo infatti notare l'enorme groviglio di cavi  che campeggia l interno di questa elettronica, mentre la seconda è l'estrema bellezza del suono che riesce a riprodurre ... ascoltarla significa fare fatica a spegnerla, più si ascolta e più viene voglia di ascoltarla , davvero eccezionale !!  Soprattutto in queste condizioni, dove riesce ad esprimersi al 110%  .
Copyright © 2006 - 2022 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2006
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti