Stereo 20 4 - ARG-audio sito

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vintage
Leak Stereo 20          revisione
Dati Tecnici :

Power Output : 12W per channel
Valve Complements : 4 x EL84, 3 x ECC83, 1 x GZ34
Dimensions(w x d x h) : 27 x 33 x 18 cm
Weight : 10kg


Come spesso accade, anzi ormai direi che è scontato,trovo su questi amplificatori modifiche più o meno bizzarre  .
Spesso vengono sostituiti condensatori ,  resistenze , ingressi RCA e via dicendo , ma questa volta  chi ha realizzato la "modifica" si è superato.....  andando a fare una cosa del tutto inutile perdendo tempo e "soldi" anche se devo ammettere che si è impegnato e la realizzazione non è delle più scadenti .
In pratica questa pcb non è altro che un' adattatore che agisce sulla sensibilità del' ingresso andando ad attenuare il segnale per poter essere , il finale, usato con preamplificatori recenti.
Dico che è estremamente inutile perchè per ridurre il guadagno del primo stadio c'è una via molto più pratica e veloce che non richiede nessuna modifica.
Il primo triodo è una ECC83 che amplifica il segnale e lo invia alle altre due ECC83 che sono i Driver dei due canali . Va detto che la ECC83 è un triodo ad alto guadagno , difatti ha un mu di 100  , ma va ricordato che la ECC83 ha altre due sorelle molto simili in cui cambia solo il guadagno , ma di fatto SONO delle ECC83 .
La prima è in pratica la più vecchia ed è la 12AY7 con un mu pari a circa 45-50  da cui in seguito svilupperanno la più recente ECC83 con un mu di 100., la seconda è la 5751  , una valvola sviluppata per utilizzi militari con un mu di circa 70 .
Ne viene che per adattare il guadagno dell' amplificatore per l' utilizzo di preamplificatori diversi basta usare o la 5751 o la 12AY7  , pratica gia adottata nei tempi che furono dagli utilizzatori " d'epoca" e consigliata proprio dalla Leak .   Su questo esemplare di Leak stereo 20 è stata utilizzata la 12AY7  che porta ad una attenuazione di circa 6dB rispetto alla ECC83 , utile per conseguire il nostro scopo.

Come anticipato poco sopra, in questo amplificatore sono stati sostituiti i condensatori sia di accopiamento che catodici e la ormai inmancabile resistenza da 100 ohm sul alimentazione .
I condensatori catodici non recentissimi, sono risultati ancora in ottima forma e non sono stati sostituiti .
Sorte diversa hanno avuto quelli di accoppiamento che erano stati sostituiti con condensatori solo poco più giovani di quelli originali con cui comunque condividevano il cattivo stato funzionale ...oltretutto sono stati "abilmente" camuffati con guaina termorestringente nera .  Anche i condensatori a mica nel circuito della controreazione non erano più adeguati e i dati di targa , tenendo conto delle tolleranze, erano ormai andati a spasso da tempo.
Fortunatamente quelli di alimentazione , una volta testati, sono risultati ancora in piena forma .
La revisione di questo amplificatore ha quindi visto la sostituzione della resistenza da 100 ohm sul alimentazione con una di corretto wattaggio, cioè da 3 watt !
Sono stati sostituiti i condensatori in mica e su esplicita richiesta ho utilizzato dei condensatori di ottima qualità , o per meglio dire da " Boutique" per quelli di accoppiamento da 0,1 uF e da 0,22Uf .
Nello specifico ho utilizzato i condensatori Audyn Cap Plus  , un componente eccellente usato varie volte di cui conoscevo le caratteristiche "sonore"  e quindi il risultato finale .
La modifica inutile sulla prima valvola è stata tolta ed ho ripristinato il circuito come in origine andando ad utilizzare resistenze Allen Bradley ad impasto di carbone .

Il test d' ascolto  ha confermato la bontà del intervento e l' indubbia resa dei condensatori Audyn Plus

Copyright © 2007 - 2017 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2007
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti | Torna al menu