Philips CD880 - ARG-audio sito

Vai ai contenuti

Menu principale:

HI-FI e Vintage > HI-FI
Philips  CD880          revisione
Philips CD 880
Dati Tecnici :

Digital converter: TDA1541A-S1, 16 bit, 4 x oversampling
CD Mechanism: CDM-1 Mk II
Frequency response: 2Hz to 20kHz
Dynamic range: 96dB
Signal to Noise Ratio: 103dB
Channel separation: 103dB
Total harmonic distortion: 0.002%
Line output: 2V
Digital outputs: coaxial, optical
Dimensions: 420 x 104 x 363mm
Weight: 10.3kg
Year: 1999
Il colosso Philips 20 anni fà con la produzione del  lettore CD960 e del successivo  lettore CD880........realizzò due macchine favolose, basate sulla meccanica CDM1 e CDM1-MkII    interamente costruite in metallo pressofuso, robusto e pesante.   I dac utilizzati sono il TDA1541 sul CD960 e TDA1541A S1 sull CD880, diversi sostanzialmente per "l'errore di linearità differenziale", 2 LSB (bit meno significativo) nel TDA1541,  1 LSB nel TDA1541A e 0.5 nel TDA1541A/S1.  Il CD960 ed il Marantz CD94 sono stati costruiti in Giappone.........mentre,  il CD880 in Belgio con la meccanica migliorata nella versione CDM1-MKII .   La CDM1-MKII è stata l'ultima meccanica della famiglia CDM a  essere costruita su vasta scala sulla scia di Philips CDM0 e Philips CDM1 . Questa meccanica è basata su una nuova piastra superiore in cui sono stati aggiunti i circuiti integrati di base. Ovviamente, l'intera unità è stata fatta in Die-Cast  di zinco/alluminio, vi sono molte differenze , ad esempio il un nuovo clamp , meno ostico da azionare e che da meno problemi anche se è in plastica invece che in acciaio come nella CDM1, nuova è anche la base in Die-cast del gruppo ottico  come il cassettino, non più in alluminio ,ma in plastica ….   Il lettore  CD880 si differenzia dal CD960 anche per una costruzione più razionale e robusta, difatti la lastra di chiusura del fondo qui è in alluminio di 2,5 mm invece che in acciaio.  L’ interno risulta più in “ordine” avendo una disposizione più curata ed ingegnerizzata dei componenti.  Componenti che rimangono sempre di primissimo ordine : Elna audio-grade ed Elna Cerafine e il gia citato TDA1541A S1 ...

Philips CD 880 interno
Questo lettore  è stato usato veramente poco, ma non ne hanno avuto cura : il coperchio superiore risultava ammaccato rigato e in alcuni punti sporco di vernice grigia....... Il frontale risultava anch'esso sporco di residui di vernice grigia e il display era completamente sporco nel suo interno !!  La prima cosa logica da fare fu smontarlo quasi tutto, coprire l’ottica e tramite un pennellino rimuovere dal suo interno tuttla la polvere accumulata nel tempo, anche con l’ aiuto di aria compressa.
Pulito le schede e rimosso l’ ossido dai connettori RCA , ho rimontato tutto per passare successivamente alla pulizia dell’ ottica ,eseguita con un cotonfioc e dell’ alcol isopropilico .
Ora rimaneva solo da pulire il retro del display e… dimenticavo, sostituire il cavo di alimentazione tagliato proprio all’ ingresso del contenitore.

Philips CD 880 display
Per pulire il display ho dovuto smontarlo pezzo a pezzo, rimuovere lo strato plastico di color viola tra il vetro del display e il plexi del frontale e con molta cura eliminare ogni traccia di sporco … molto , ma molto delicatamente .
Le piccole tracce di vernice sono state rimosse con il Polisch usato con perizia e dolcemente senza calcare troppo, il risultato è stato un frontale che sembra esser nuovo.





Philips CD 880 modifica cavo alimentazione
Philips CD 880 modifica
Per il cavo , dato che dovevo rimuovere lo spezzone originale, ho optato per una classica e comoda presa VDE a tre poli ( il CD960 ne ha una originale a due poli ) .
Ho tracciato la lamiera da lavorare e tramite una fresa ho ricavato lo scasso adeguato all’ esigenza .
Montata la VDE sono stati saldati i nuovi cavi .

Philips CD 880 coperchio piastra superiore
Riassemblato tutto il lettore , mi sono dedicato alla riparazione del coperchio malconcio....
La primissima cosa da fare era sistemare quella piccola ammaccatura , successivamente prepararlo per una nuova verniciatura a forno con vernice antigraffio

Qui accanto potete vedere il “nuovo” coperchio a cui è stata applicata una lamiera amagnetica di acciaio inox aisi 316 da 20/10 utile per rinforzare la struttura in sostituzione all’ originale in plastica delle stesse dimensioni.
A lavori conclusi ne è uscito fuori un lettore che sembra praticamente nuovo sotto ogni aspetto.

Copyright © 2007 - 2017 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2007
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti | Torna al menu