Grundig hifi Receiver 20 - ARG-audio sito

Vai ai contenuti

Menu principale:

HI-FI e Vintage > Vintage
Grundig hifi Recevier 20          riparazione
Grundig HIFI receiver 20 front.
Tra le molteplici produzioni di Grundig  il Receiver 20 e il suo gemello Receiver 25 sono a mio parere  tra i più musicali.    Questi sintoamplificatori erano destinati a quel pubblico di appassionati che, pur dotati di un “orecchio critico” e di una passione particolare per la riproduzione musicale , non intendevano spendere cifre elevatissime. L’idea di Grundig era quella di allargare il proprio bacino di utenza e quindi non relegava in secondo piano questa schiera di persone.  Creando i Receiver 20 e Receiver 25 aveva di fatto consegnato un lasciapassare per il mondo dell’HiFi.  Questi Receiver erano quindi progettati utilizzando solide basi tecniche e con quel comfort dei comandi che contraddistingueva tutti gli apparecchi HiFi Grundig.Questo Receiver nella sua categoria sta per qualità tanto più in alto, quanto più conveniente è il suo prezzo,…  difatti l’appassionato, attirato dai prezzi convenienti, che si avvicinava al mondo dell’Alta Fedeltà, aveva a disposizione un’ottima base di partenza. Con il tempo avrebbe potuto completare l’impianto aggiungendo componenti quali un giradischi e una piastra di registrazione.  I diffusori che Grundig consiglia per i Receiver 20 e 25 sono le Grundig Box 450 e Grundig Box 550.
Altri diffusori consigliati da Grundig che si sposano in modo egregio all’apparecchio sono le casse da 35 Watt di potenza  Hi-Fi Box 400; Hi-Fi Box 433 Compact; Hi-Fi Box 416 Compact; Hi-Fi Box 500, Hi-Fi Box 510; Hi-Fi Box 516 Compact. Ottime anche le Hi-Fi Box 600 da 40 Watt. Con le Audiorama 5000 HiFi da 35 Watt si potevano raggiungere altissimi livelli di ascolto in termine di spazialità e palcoscenico sonoro.     Erano comunque possibili abbinare anche altri ottimi diffusori con potenze superiori quali i diffusori da 50 Watt Hi-Fi Box 706 Compact;  Hi-Fi Box 800; le casse da 60 Watt Hi-Fi Box 1000 nonché gli altri diffusori sferici Audiorama 7000 Hi-Fi e Audiorama 8000 HiFi.    C’è da dire che con questo sintoamplificatore da 100 Watt riesco a pilotare egregiamente e con soddisfazione un paio di Grundig Box 1500a Professional.    Un abbinamento con componenti coetanei e che ben si adatta a livello di design e che Grundig propone è: Receiver 20; Giradischi P 50a; Piastra di registrazione CN 930 e Grundig Box 450.

Grundig HIFI receiver 20 guasto
Grundig HIFI receiver 20 guasto luci
Questo Receiver 20 arrivato direttamente dalla germania, purtroppo, aveva ricevuto delle disastrose attenzioni da parte di un sedicente “guru leddomane” …. Che moda del muzzo !!!


Altro problema non funzionava l’ S-meter  ….
Appena aperto noto già i pasticci fatti :  quello scatolino bianco è l’ alimentatore switching  cinese  utilizzato per far funzionare  i led a sostituzione delle lampade a incandescenza.
Il risultato come detto è disastroso sotto ogni punto di vista , ovvero : realizzazione da infante e danni da esperto…..


In pratica per dissaldare i cavi sul S-meter , il praticante guru è riuscito a distruggere lo strumento  … non male …. Ed ha prodotto una serie di garbugli con i cavi  originali che alimentavano le luci.
Forse perché da li non arrivava la tensione che cercava : era solo il fusibile saltato … inutile cercare di capire alcuni interventi.



Allucinante è la tecnica usata per fare stare in sede la luce led nello strumento ormai distrutto:
Una testa di Cotton Fioc  “ sapientemente” tagliata e posizionata.


( Dopo tanti anni  penso di averne viste ormai di tutti i colori, ma puntualmente mi smentisco e ne vedo di nuove , sempre più “geniali”  )



Sotto nello Slideshow altri led posizionati dietro la scala sintonia e sul indicatore della frequenza.



Qui a fianco  nello Slideshow le immagini delle luci ripristinate e tutti i collegamenti ripristinati
Grundig HIFI receiver 20 v-meter modifica
L’ S-meter purtroppo era irrecuperabile , ma fortunatamente avevo un componente simile , sempre un S-meter della Grundig con stesse caratteristiche elettriche , ma andava modificato e rivisto per essere montato. ( non ci sono ricambi  )

Dal vecchio S-Meter ho recuperato il vetrino fumè e la serigrafia della scala , mentre in quello nuovo ho tolto la serigrafia della scala ( che era grigia ) e ho tolto il vetrino ( trasparente ) .

Il corpo strumento è stato modificato nella forma per essere simile a quello originale  ; anche il vetrino è stato tagliato per adattarsi al nuovo corpo macchina..., successivamente ho dato una nuova piega alla lancetta e l’ ho verniciata di bianco dato che in origine era nera .  Riassemblato il tutto  ne ho testato il funzionamento : perfetto !! e uguale alla versione originale
Grundig HIFI receiver 20 taratura stadio finale
Ripristinata la sezione luci e sostituito l’ S-meter  mi rimaneva da revisionare la restante parte elettronica , in particolare la scheda PLL FM che va ricappata  ( consiglio i Panasonic FC )   e la sezione di pre e amplificazione che va anch’essa ricappata  ( I Frako sono terribili e sono nel 98% delle volte in perdita ) .
Discorso diverso per i Siemens di alimentazione , davvero ottimi : smontati e testati hanno dato valori di tutto rispetto e non palesavano problemi , ho preferito tenerli .
Rimaneva solo una cosa da fare : la taratura dello stadio finale che secondo specifiche deve essere 30 mV +/- 5  , ma come si vede qui a fianco un canale era sotto il limite minimo ( in questo caso lo stadio lavora comunque e non ci sono problemi ) , mentre l’ altro canale era spaventosamente alto  !! 10 volte di più !!  ( qui invece posso nascere problemi gravi … )...ma l' importante è mettere bellissimi led blu...
Dopo aver impostato il valore base di 30 mV come prescritto, ho deciso dopo vari ascolti di portare la tensione a 35 mV , quindi al valore massimo predisposto dalla casa ( in tutta sicurezza ) .   Con questa impostazione l’ amplificatore suona “meglio”  ( per le mie orecchie … )
Grundig HIFI receiver 20 revisione
Copyright © 2007 - 2017 ARG.audio  All Right reserved, name and brands are of respective owners. On line 20/09/2007
                                                    Argenti  Imp.  Partita iva 07532050965
Torna ai contenuti | Torna al menu